Iago Falque: “Ci tenevo alla maglia numero dieci, è un’ulteriore responsabilità”

Iago Falque: “Ci tenevo alla maglia numero dieci, è un’ulteriore responsabilità”

Le parole / Lo spagnolo ha cambiato numero per la prossima stagione ed ha parlato dal ritiro di Bormio in vista del prossimo campionato

di Redazione Projektowanie-stron-www

Ai microfoni di Sky, direttamente dal ritiro di Bormio, ha parlato Iago Falque, nuovo numero dieci del Toro: “Ci tenevo alla maglia numero dieci, perché è stata indossata da grandissimi giocatori al Torino e questo mi dà ulteriore responsabilità. Anche se è vero che la responsabilità non cambia con un numero. In ogni caso si tratta di un numero importante e sono contento di poterlo portare sulle spalle”.

Lo spagnolo si è poi soffermato sulle novità tattiche su cui si sta lavorando a Bormio: “Stiamo preparando il 3-4-3 ed il 3-4-1-2. Il mister mi sta provando in diverse posizioni e questo per me è importante, perché mi sta facendo crescere. Ora sto bene, ho recuperato dagli infortuni della scorsa stagione e sono contento di occupare una posizione più centrale. Io penso che, soprattutto dopo lo scorso girone di ritorno in cui abbiamo fatto tantissimi punti, adesso ci crediamo veramente. Abbiamo fatto un salto di qualità. Anche negli allenamenti si vede più sicurezza, inoltre c’è tanto entusiasmo in questo ambiente. Nei primi due anni ci sono stati momenti di entusiasmo e momenti no – ha proseguito l’attaccante granata -, invece nell’ultima stagione, grazie a tanti risultati positivi, la gente ci ha creduto e noi stessi abbiamo fatto un salto di qualità“.

Sul momento storico che sta vivendo il Torino: “Il Toro è una squadra che sta crescendo e che da quando sono arrivato è già cresciuta tanto. Ora continua a crescere. È normale, i giocatori importanti vogliono giocare in Europa, quindi il fatto che noi giocheremo nelle competizioni europee è decisivo per attrarre i giocatori che vogliono arrivare e per convincere quelli che vogliono rimanere. Peccato che non giocheremo la prima partita nel nostro stadio, ma non ci sono alibi. Dobbiamo concentrarci su quel campo e andare lì per far bene. Mazzarri con me parla molto, mi ha detto che secondo lui quest’anno supererò il mio record di gol, ovvero 13 reti. Adesso lui mi dirà che per scaramanzia non va bene dirlo (scherzando, ndr), però è così. Lui parla tanto con noi e grazie a lui abbiamo fatto questo salto di qualità. Speriamo di confermarlo anche quest’anno”.

Iago Falque ha poi parlato ai microfoni di Torino Channel dopo l’amichevole con la Bormiese: “Stiamo provando le cose che facciamo in allenamento, vedo che la squadra è in forma e che ci stiamo preparando ai prossimi impegni nel miglior modo possibile. Europa League? Quando hanno ufficializzato il ripescaggio ero molto contento. Adesso dobbiamo passare tre turni e non possiamo sbagliare”.

 

9 Commenta qui
  1. Kieft - 3 mesi fa

    Mazzarri per caricarlo gli dice che batterà il record di goal ….io invece vorrei che lui e soprattutto Belotti siano più concentrati sulla squadra che sui goal personali ….Zaza da molti criticato ( a volte anche giustamente) sotto questo aspetto lo vedo meno egoista

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Bischero - 3 mesi fa

    Auguriamogli tanta salute perché mi sa che anche quest anno sarà quasi tutta sulle sue spalle la manovra offensiva.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Junior - 3 mesi fa

    È il nuovo Martin Vasquez. Forza Iago!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. user-14287754 - 3 mesi fa

    Iago se sta bene e fondamentale x noi x me è uno dei più forti che abbiamo!! ora hai la 10 stai bene inzia dal preliminare a fare la differenza io credo in te e anche x me superi il tuo record di gol!! poi basta che servi il gallo e lui distruge la porta

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. eurotoro - 3 mesi fa

    Un vero n.10 deve saper battere i calci di rigore..le punizioni..lanci e verticalizzazioni..cross tocchi di prima e mai rallentare la manovra …speriamo bene

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Héctor Belascoarán - 3 mesi fa

      Cioè quello di prima.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
    2. Garnet Bull - 3 mesi fa

      Questo è un semplice luogo comune…. Thiago Alcantara, de bruyne, henderson,eriksen,pogba ecc svolgono le funzioni da te elencate senza avere il 10

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. eurotoro - 3 mesi fa

        Che nomi altisonanti…mi accontenterei di un franco vazquez..bonaventura..ma anche verdi..

        Rispondi Mi piace Non mi piace
    3. Torello_621 - 3 mesi fa

      Come Brambilla, Pinga, Ferrarese, Florjancic, Di Michele, Barreto…

      Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy