Toro: Millico, niente Europeo. Ma si consola con l’Europa League

Toro: Millico, niente Europeo. Ma si consola con l’Europa League

Focus On / L’attaccante viene escluso dagli Europei di categoria, ma ora può godersi il Torino

di Gualtiero Lasala, @LasalaGualtiero

L’attaccante della Primavera dello scorso anno Vincenzo Millico è stato tra i migliori giocatori della massima categoria giovanile, con 29 gol e 9 assist in tutte le competizioni. Tuttavia, non è stato convocato per l’Europeo Under 19, nonostante i suoi numeri siano tra i migliori della stagione: il ragazzo non ha preso molto bene la notizia, criticando la scelta parlando di mancanza di meritocrazia sui social network. Ma la mancata convocazione potrebbe essere un vantaggio per lui e per il Toro.

Europei U19, Millico attacca dopo la mancata convocazione: “Io miglior marcatore, è meritocrazia?”

MAZZARRI – Il tecnico del Torino lo considera al momento un giocatore arruolabile per la prossima stagione. Dopo che si è allenato per tutta la parte finale del campionato con la prima squadra, Mazzarri ha già detto pubblicamente di considerarlo parte della rosa per la stagione 2019/2020. Nel modulo che sta cercando di varare, l’allenatore toscano potrebbe facilmente comprendere Millico come attaccante di riserva di Iago Falque e Berenguer nel 3-4-3, e per il talento granata a questo punto la soluzione migliore è accelerare col percorso di inserimento in prima squadra; un percorso che non sarà facile nè immediato, perchè Millico deve ancora dimostrare di potersi ritagliare uno spazio in questa squadra. Proprio per questo, va iniziato il prima possibile.

Nazionale Under 19, tra i pre-convocati per l’Europeo ci sono Millico e Freddi Greco

EUROPA – Millico, dunque, è atteso già nelle prossime ore a Bormio: se non già oggi, al massimo entro un paio di giorni il canterano granata si unirà a  Belotti e compagni in Valtellina, preparando insieme a tutto il gruppo il preliminare di Europa League del prossimo 25 luglio. Il palcoscenico europeo potrebbe essere un appuntamento interessante per l’attaccante granata. Dopo la delusione per l’esclusione dall’Europeo Under 19, potrebbe essere proprio l’Europa League che disputerà il Toro a consolarlo. Vista la ristrettezza attuale delle alternative a disposizione di Mazzarri, nel preliminare potrebbe arrivare l’esordio. Si potrebbe dire che per Millico, dopo che si è chiusa una porta, si apre un portone.

17 Commenta qui
  1. user-13797744 - 3 mesi fa

    Per aver detto la verità letto di tutto su Millico : rovinarsi la carriera, fare danni al Toro, si è montato la testa ,Bava irritato , paragoni con Balo e Cassano ( zitti e muti nelle giovanili ) . Fiumi d inchiostro per aver espresso il suo pensiero . Bah !Dimenticavo Pereyra piace a WM , Millico piace a Pozzo non so al nostro.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. Carlin - 4 mesi fa

    Io assolvo al 100/100 Millico .Ha soltanto detto quello che tutti noi abbiamo pensato leggendo della sua esclusione. Fino a quando esistera’ questa squadra che con il suo potere mafioso condiziona il calcio italiano gia’ dalle giovanili non meravigliamoci se succedono queste cose.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. lello - 4 mesi fa

    Grande Millico, anche Claudio Sala e Paolino Pulici hanno trovato poco spazio in Nazionale.
    Continua a testa alta, con determinazione, il Toro ti aspetta.
    Sono sicuro che con umiltà potrai raggiungere grandi traguardi.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Luke90 - 4 mesi fa

    Come ho detto ieri, continuo a non essere molto d’accordo con la maggioranza.
    Aldilà che i confronti non andrebbero fatti solo con le persone ma anche con le situazioni, i contesti (Balotelli centra niente con Millico e neppure Cassano .. almeno per me), ma continuo a leggere di chi gli consiglia testa bassa e lavorare.
    Ma uno che in un anno, nonostante lo stop per infortunio, fa 29 gol e 9 assist che deve fare di più per essere “almeno” convocato?!. La testa, doveva abbassarla ancora di più… ma fino a dove!?! Ciò che ha detto il mister dell’Under non regge…
    Mi viene in mente proprio Belotti con la Svezia.
    E a proposito di Belotti: ma se lui (l’ho scritto ieri e ripeto), con quei numeri, non fosse stato convocato in nazionale e al suo posto avessero convocato uno strisciato a caso con 14 gol in meno… cosa avremmo detto? umiltà, lavoro e testa bassa come Pulici?
    Magari era un suo obiettivo .. certo ad alcuni frega poco, vabbè .. ma forse per lui era importante.. O deve fregarsene per un bene superiore..!?
    I ragazzi come Vincenzo che vivono sulla loro pelle situazioni come questa, sono gli stessi ragazzi che tra due, tre, quattro anni, magari perché gli gira anche bene, decidono di confrontarsi con il calcio che conta perché capiscono da subito che il calcio non ha principi ne valori. E’, pertanto, normalissimo essere opportunisti e farsi gli affari propri.
    E poi sono i tifosi che, questa volta, si incavolano…
    In questa età si formano i giocatori ma anche gli uomini.
    Giochi male .. non sei convocato. Amen. Ci sta.
    Giochi bene e non sei convocato… non schierato…, convocato …perché? sei della squadra sbagliata?… allora mi incavolo. Oppure devo realizzare che, forse, devo essere parte della squadra giusta. Ma che deve pensare? Che doveva dimostrare di più? A me sarebbero girate le scatole.
    Io non banalizzerei certe esternazioni, certi sentimenti. Dal di fuori è troppo facile.
    Aldilà di Millico, lo dico per tutti i ragazzi..
    Spero solo che il ragazzo tragga forza da queste ingiustizie (perchè da Toro ne vivrà parecchie … e non ci si deve abituare) e si faccia più forte.
    Non sempre la cosa giusta è quella più conveniente e non sempre la cosa più conveniente è quella giusta.
    E poi basta…. con sti moralismi in un mondo marcio da schifo.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

      Luke90, io nel mio commento l’ho trattato come se fosse mio figlio, ne ho uno del 2002 , non centra nulla il moralismo, deve solo capire che certe reazioni sono solo dannose per lui stesso. Tra L’altro stamattina mi è capitato di leggere tuttosport, ebbene sembra che in società questa esternazione abbia irritato molto la dirigenza, in primis proprio Massimo Bava, al punto che il ragazzo ha cancellato il post su …Quindi evidentemente il moralismo centra nulla..

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Luke90 - 4 mesi fa

        Capisco cosa dite … ma ho difficoltà ad accettarlo
        Tu e non solo, dite che ci sono cose che non si devono fare perché sono dannose .. ma dannose per chi? a 18 anni..?! Ma cosa avrà mai fatto?
        C’è un sacco di gente che passa la vita ad evitare di dire o fare le cose che possono essere dannose… e sono frustrate da far paura.
        Non ha fatto altro che esternare il proprio disappunto. il disappunto di chi ha lavorato sodo, testa bassa e tutto il resto e non si vede premiato. Strano??
        E se capitasse (sicuramente è capitato) a noi? Cosa faremmo?
        Ti dirò che a mio avviso il problema non è l’esternazione ma la motivazione.
        Su quella si dovrebbe indagare maggiormente.. perché l’esternazione la cancelli ma non quello che hai dentro.. Io non direi “che non doveva fare perché altrimenti…” io gli chiederei perché l’ha fatto.. ed io spero che Bava abbia fatto questo.

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. ALESSANDRO 69 - 3 mesi fa

          Luke90 , a parte il fatto che un tecnico fa le sue scelte e non deve dare spiegazioni a nessuno,perchè in caso di insuccesso è lui che pagherà per primo,seconda cosa ,nessuno ha crocefisso il ragazzo ma dato che egli deve ancora affermarsi come giocatore perché fino ad adesso ha fatto bene in primavera ma tu per primo sai che salto c’è dalla primavera alla prima squadra , doveva controllare quella reazione ,ovvero sfogati con gli amici o con la tua famiglia o comunque con le persone a te più care ma non attraverso un social perché passa un brutto messaggio “Questo non è ancora nessuno e già si è montato la testa” e questo deve evitarlo assolutamente.Si dia da fare e si impegni al 1000 per 1000 ,se davvero è un astro nascente ,come le premesse sembrerebbero supporre, prima o poi verrà fuori e quando sarà un giocatore affermato allora potrà anche permettersi certe uscite. Insomma se un come Belotti è stato zitto non capisco perché lui ,che deve ancora dimostrare tutto , si deve imbottigliare in queste cazzate..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  5. eurotoro - 4 mesi fa

    troppo facile fare il moralista quando un’ingiustizia la subisce un’altro!…che ipocrisia…che schifo!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. eurotoro - 4 mesi fa

      …assuefatti all’idea che oramai la meritocrazia e’ un’optional e non un caposaldo della sana competizione…AGGGHIAAAGGIIIIANDEEEEEEEE

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  6. Madama_granata - 4 mesi fa

    Millico, se non vuole rovinarsi la carriera, e anche creare danni al Torino Calcio, deve dimostrare in campo, e non sui “social”, tutta la sua voglia e la sua abilità.
    Pensi a Balotelli e a Cassano: 2 campioni con enormi potenzialità, che si sono rovinati con le loro mani, anzi “con la loro testa”!
    I due la Nazionale l’avevano conquistata, ma poi l’hanno persa, e giustamente, x motivi caratteriali!
    Quindi occhi a terra: correre, sudare, imparare, dimostrare!
    Imparare non solo con il pallone tra i piedi, ma anche come ci si comporta.
    Mostrare l’errore del selezionatore dimostrando il proprio valore con il calcio giocato, non con quello parlato.
    Prendere esempio da campioni come Moretti, Belotti e De Silvestri: umiltà, rettitudine e modestia; grinta, capacità e intelligenza.
    Proprio il nostro Capitano, estromesso dalla Nazionale A, ha saputo riconquistarsi il posto che meritava con il gioco, non con le proteste.
    Io, per Millico, confido molto nella “cura Mazzarri”!
    Detto ciò, è assurdo che l’unico convocato di una squadra forte come il Toro-Primavera dello scorso anno sia uno che arriva fresco fresco dalla Roma!
    Come Millico, ad esempio Rauti, che si è caricato il Toro sulle spalle durante la lunga assenza del compagno causa infortunio, avrebbe secondo me meritato. Altrettanto dicasi x Gemello.
    Poco male: lavorino, crescano e, quando chiamati, diano il loro contributo alla causa granata.
    Se le convocazioni fossero una “cosa pulita”, e non pilotata dalle grandi squadre x aumentare il valore dei loro tesserati, due terzi dei convocati avrebbeto dovuto essere dell’Atalanta!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Follefra Granata - 4 mesi fa

      Analisi perfetta

      Rispondi Mi piace Non mi piace
  7. CUORE GRANATA 44 - 4 mesi fa

    Certo nell’immediato potrebbe rappresentare un’alternativa in più in quanto i singoli minutaggi non saranno certo ottimali. In prospettiva ribadisco la mia opinione e cioè che,nel reciproco interesse,una stagione in prestito magari con Coppitelli potrebbe farlo crescere sia come ragazzo che come calciatore.Più in generale ritengo che a questo punto la Società valuterà eventuali operazioni di mercato in funzione del raggiungimento o meno della fase a gironiFVCG!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  8. Torello_621 - 4 mesi fa

    Forza Vincenzo, vai a Bormio, corri, suda, impara e soprattutto stai zitto.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  9. ALESSANDRO 69 - 4 mesi fa

    Un suo esordio al posto di chi…???

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata78 - 4 mesi fa

      Ma poi non ha nemmeno iniziato il ritiro e la preparazione…

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Pelado - 4 mesi fa

        Era in ritiro con la nazionale, un minimo si sarà allenato

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata78 - 4 mesi fa

          Si vero, ma proprio per via del ritiro con la nazionale non ha praticamente staccato dalla fine stagione. Credo che gli verrà concesso un po’ di vacanza per cui non penso possa essere pronto per il 25 luglio. Poi magari domani va a Bormio e cambia tutto, ma per ora la vedo dura.

          Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy