Giovanili: la Juventus “scippa” al Torino il terzo dei fratelli Coppola

Giovanili: la Juventus “scippa” al Torino il terzo dei fratelli Coppola

Giovanili / Il classe 2005 era seguito anche dal Milan, passerà ai bianconeri da svincolato

di Redazione Projektowanie-stron-www

Il Torino perde il più piccolo della poco fortunata dinastia Coppola, Francesco. Il classe 2005 – fratello di Alessandro e Domenico – è passato addirittura alla Juventus, dopo che era stato seguito anche dal Milan. Ovviamente, visto che alla sua età non esistono ancora contratti vincolanti, è passato a titolo gratuito ai bianconeri, dopo che dal primo luglio era svincolato e libero di firmare per qualsiasi società. Francesco Coppola aveva fatto tutta la trafila della Scuola calcio al Toro e quest’anno aveva iniziato la sua esperienza nel Settore giovanile, durante il quale aveva fatto parte del primo gruppo (quello allenato da Fioratti) e presumibilmente sarebbe stato confermato anche per la prossima stagione con il passaggio alle competizioni nazionali. Si tratta di un ragazzo che fa della duttilità la sua forza, avendo giocato in tutti i ruoli del centrocampo e da ala offensiva.

Il fratello maggiore, Domenico, ha appena finito la sua prima stagione tra i grandi e questa non si può certo dire memorabile. L’estremo difensore era in prestito al Cuneo – che è fallito e non si iscriverà neanche al campionato di Serie D – ma oltre alla stagione complicata dal punto di vista ambientale, ha dovuto anche combattere con un infortunio alla spalla. Il suo contratto con il Torino scadrà tra un anno  e intanto su di lui si è fatto sotto il Bisceglie, che non sa ancora se verrà ripescato in Lega Pro. L’altro fratello, Alessandro, è anche lui ormai molto lontano dal granata. Dopo aver passato la stagione in prestito al Sondrio, al momento è alla ricerca di una nuova destinazione. Il classe 2000, infatti, non rientra nei piani del Toro, pur essendo legato alla società granata da un pre-contratto.

8 Commenta qui
  1. al_aksa_831 - 1 mese fa

    Non credo sia una grande perdita.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  2. user_13544470 - 1 mese fa

    dispiace sopratutto perchè è andato dall’altra parte,
    per quanto riguarda il calciatore sono ancora in età troppo piccola per capire cosa potrà fare e dove potrà arrivare da grande.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
  3. Filadelfia - 1 mese fa

    Anche Kean lo soffiarono a 14 anni grazie a Raiola.

    Rispondi Mi piace Non mi piace
    1. Granata - 1 mese fa

      No, Raiola intervenne dopo. Furono lo promesse strisciate, i soldi a lui e soprattutto alla sua famiglia a farlo andare di la. Nel contempo, quindi lo stesso periodo, il Toro soffio Millico ai gobbi.

      Rispondi Mi piace Non mi piace
      1. Filadelfia - 1 mese fa

        Grazie della precisazione. Non sapevo di Millico. 🙂

        Rispondi Mi piace Non mi piace
      2. user-14003131 - 1 mese fa

        Confermo anche io, un mio amico conosce molto bene il padre, una vera testa di ….

        Rispondi Mi piace Non mi piace
        1. Granata - 1 mese fa

          Il figlio non è da meno, anzi..

          Rispondi Mi piace Non mi piace
  4. Fede Granata - 1 mese fa

    Che notiziona redazione!!!!!

    Rispondi Mi piace Non mi piace

Recupera Password

accettazione privacy